ufficialigiudiziari

Ufficiali Giudiziari

Centro Ricerche e Studi

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Coordinatore: dott. Carmine Tarquini - Webmaster: dott. Fabio Sturniolo
22 Ottobre 2019 07:56:58
Home Vostro contributo Relazione del Prof. Mauro BOVE sul ddl Berselli in occasione del congresso Auge di Rimini il 24 25 gennaio 2009.

Relazione del Prof. Mauro BOVE sul ddl Berselli in occasione del congresso Auge di Rimini il 24 25 gennaio 2009.

Relazione del Prof. Mauro BOVE sul ddl Berselli in occasione del congresso Auge di Rimini il 24  25 gennaio 2009.
Nel ringraziare il Prof. Mauro Bove dell’ampio contributo offerto con l’allegata relazione, ci rammarichiamo della poca attenzione riservatagli nel corso dei lavori congressuali.
Non avendo visto fra gli atti del congresso la relazione depositata agli organizzatori dal Prof BOVE, ne abbiamo atteso la pubblicazione sul sito judicium.it e ci pregiamo di colmare il procurato deficit di comunicazione, ritenendo che la paura della conoscenza sia la più eclatante delle denuncie di fragilità delle proprie convinzioni.
Entrando brevemente nel merito e invitando tutti ad una attenta lettura del testo, vogliamo ribadire, da parte nostra, che in una materia in cui il potere di azione si salda con la tutela costituzionale dei diritti, restiamo convinti sostenitori della statualità della tutela coattiva quale irrinunciabile prerogativa dell’ordinamento statuale che, come tale, non può tollerare che i privati si facciano giustizia da se.
Apprezzate perciò le puntuali osservazioni al ddl Berselli, ci permettiamo di non condividere la ipotizzata sostituzione dell’esecuzione forzata – quale attività giurisdizionale che lo Stato riserva ai suoi organi – con il prospettato diritto di aggressione - che affida l’attività esecutiva al creditore - nell’esercizio di una potestà giurisprivatistica che si consuma tra creditore e debitore e si realizza per mano dell’Avvocato.
Ma di questo si può discutere ed argomentare.
Per ora ci sembra opportuno dare voce, anche nel dibattito degli Ufficiali Giudiziari, al pensiero critico del Prof. Mauro Bove sul ddl Berselli.