ufficialigiudiziari

Ufficiali Giudiziari

Centro Ricerche e Studi

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Coordinatore: dott. Carmine Tarquini - Webmaster: dott. Fabio Sturniolo
23 Settembre 2018 16:22:29
Home Giurisprudenza ESECUZIONE FORZATA. Precetto: (cessazione di efficacia del). Cass. civ., Sez. III, 28/04/2006, n.9966

ESECUZIONE FORZATA. Precetto: (cessazione di efficacia del). Cass. civ., Sez. III, 28/04/2006, n.9966

Il termine di novanta giorni, previsto dall'art. 481 cod. proc. civ., entro cui l'esecuzione deve essere iniziata per ovviare alla comminatoria di inefficacia del precetto, è un termine di decadenza e non di prescrizione, attenendo all'inattività processuale del creditore e non all'effetto sostanziale del precetto. Ne consegue che, se entro il termine suddetto viene iniziata l'esecuzione, esauritasi la funzione del termine di decadenza, è possibile instaurare anche dopo il decorso dei novanta giorni ed in base all'unico precetto altre procedure espropriative con il solo temperamento del divieto del cumulo eccessivo. (Rigetta, Trib. Camerino, 20 Aprile 2002)  - Download -